Co.A.S. Medici Dirigenti

Associazione di medici dipendenti ospedalieri Organizzazione di categoria di Medici Ospedalieri Dipendenti dal S.S.N.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

I Feedback dei Nostri Colleghi

E-mail Stampa PDF

 

Riportiamo i giudizi su di Noi come ci sono stati inviati dai Colleghi.

Inviate  un breve  messaggio  a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    o  al  3473639841  come testo whattsapp

SEDE DATA TESTO
Messina 15 - 05 - 2022
Carissimi, venerdì e sabato scorsi si è svolto a Roma il 67° Consiglio Nazionale del Co.A.S.  Medici Dirigenti.
La Sicilia vi è stata rappresenta dal Segretario Regionale Gianfranco Raccuia e per Messina da Mario (in videoconferenza per le ragioni che sappiamo). Vi comunico le mie impressioni a grandi linee quanto abbiamo fatto.
È stato il nostro 1° Consiglio Nazionale “de visu”.  Conoscevamo già la mentalità e i principi ispiratori del nostro Sindacato. Sebbene, come è ovvio, ci sia una graduazione delle responsabilità, l’aria che si respira è di assoluta parità, niente a che vedere con i compartimenti stagni e la rigida gerarchia degli altri sindacati, le cariche sono assegnate per votazione e, non avendo il Co.A.S. al suo interno correnti, appaiono del tutto ovvie e naturali.
Non c’è ombra di politicizzazione (il che significa nessun tentativo di frenare o indirizzare l’azione sindacale a seconda dell’appartenenza/momento politico), non ci sono rappresentanti ambiziosi (quelli “di maniera” in cerca di visibilità o che mirano a ottenere vantaggi personali sfruttando la posizione di sindacalista).
C’è invece una grande disponibilità di tutti verso tutti che si traduce anche nel farsi carico dei problemi che affliggono i colleghi di altre regioni nel tentativo di risolverli. Insomma, nessuno è lasciato solo.
È poi concreto il desiderio di migliorare il nostro ruolo nel SSN e il SSN stesso nell'interesse della collettività e tutti sono invitati a fornire proposte utili in tal senso.
Il resoconto completo del Consiglio Nazionale ritengo, sarà presto disponibile sul sito del Co.A.S., pertanto non entrerò nel dettaglio.
Ricordo solo che è stato affrontato il problema del balzello ENPAM con la partecipazione di una delle deputate che ne ha proposto l’abolizione con progetto di legge e, più marginalmente, dell’iscrizione agli Ordini dei Medici per i dipendenti del SSN, quindi non libero professionisti: per me due assurdità che servono solo a creare posti di potere e/o sottogoverno, impoverirci e arricchire altri, come ci ricorda in modo emblematico la vicenda vergognosa, risalente agli anni ’90, di Ferruccio De Lorenzo padre di Francesco ex ministro della Sanità (altro “filetto”) che a 90 anni suonati, fra l’altro, fu il 1° italiano ad avvalersi della facoltà di non rispondere! Di certo non isolata.
Un altro argomento importante affrontato, se si considera che sono molti quelli che hanno contribuito a modellare e far crescere il Co.A.S. così com'è oggi e adesso si trovano in età di pensione, è stata l’istituzione della figura del “Socio Onorario” per i “Soci Pensionati”. Che ruolo devono avere all’interno del sindacato? Quali cariche possono ricoprire? Devono lasciare quelle in atto ricoperte? Il Consiglio Nazionale ha per ora approvato all'unanimità solo la nuova figura, tutto il resto è da definire.
Personalmente ritengo fondamentale la persistenza all’interno del Sindacato di chi è andato in pensione, vuoi perché rappresentano spesso la memoria storica del SS Locale/Regionale e delle dinamiche/perversioni politiche del sistema, vuoi per il bagaglio di esperienza maturata. Come i colleghi che sono andati in pensione sanno io spesso ricorro a loro per avere consigli e chiarimenti. Ancora, ritengo utile se non indispensabile la loro presenza nei "Consigli" e negli "Incontri" che si svolgono sia al livello loco-regionale che nazionale.
Un buon proseguimento di giornata a tutti.
Busto Arsizio 06 - 05 - 2022 Finalmente ho trovato chi mi ha aiutato per la accensione delle polizze per Noi medici
con competenza e con la voglia di aiutarmi. 
Sono stata supportata e con soli 483 € ho avuto tra le mani due polizze distinte, distintamente attivabili, per problematiche anche diverse dalla denuncia per responsabilità medica.
Bari 03 - 05 - 2022

Alessandro ciao:
Puoi inviarmi il modulo per l'iscrizione ? 
Ho deciso di iscrivermi.
Ho capito che se aspetto che si muovano gli Altri Sindacati, attenderei fino alla pensione.
Ammetto che almeno il tuo è del tutto disinteressato alla connivenza.

A. puoi scaricarlo da :
http://www.coasmedici.it/index.php?option=com_content&view=article&id=11&Itemid=10

Mantova 28 - 04 - 2022

Egregi Colleghi del CoAS Medici. 
Pur non essendo Vostra Iscritta, Vi ho chiamato e mi
avete assistito e dato tutte le informazioni richieste
con immediatezza, precisione e soprattutto GRATUITAMENTE ! 
Ancora Grazie, perché non lo fa più nessuno.

Bassano 22 - 03 - 2022 Grazie CoAS !
Grazie d'esistere e per la puntuale assistenza nelle problematiche quotidiane che 
deve affrontare un medico ospedaliero. 
Ora sono proprio sicura di aver fatto la scelta migliore nell'iscrivermi al CoAS.
Torino 02 - 03 - 2022 Complimenti per quanto state facendo per difendere i Medici dai continui soprusi che le Aziende Sanitarie si inventano contro di Noi. 
Grazie !