Co.A.S. Medici Dirigenti

Associazione di medici dipendenti ospedalieri Organizzazione di categoria di Medici Ospedalieri Dipendenti dal S.S.N.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Mansioni Usuranti

E-mail Stampa PDF

IL  CoAS  Medici  Dirigenti DEDICA  QUESTA  PAGINA  AI  COLLEGHI

CHE  STANNO  INIZIANDO  A PENSARE  ALLA  PENSIONE  O

VOGLIONO  INFORMARSI  MAGGIORMENTE

SUI  DIRITTI  DERIVANTI   DAL  SERVIZIO   RESO   SOTTO  FORMA

DI  MANSIONE  USURANTE.

Accesso alla

Pensione Anticipata

REQUISITI

In merito al numero di notti, preciso che bastano 43 notti (di 12 ore) all'anno: 43 × 1,5 = 64,5. Minimo richiesto 64 per almeno 7 anni negli ultimi 10 anni o per metà della vita lavorativa. Con la domanda all'INPS, corredata della documentazione rilasciata dalla Azienda di dipendenza, si può richiedere di andare in pensione anticipata (2 mesi x ogni anno di "usura") senza perdere alcun euro né rinunciare alla pensione retributiva.
Si potrà andare :
  • a 63 anni e 7 mesi d'età,
  • senza finestra,
  • con almeno 35 anni di contributi.

Ogni anno in cui un Dirigente Medico ha superato le 44 notti di guardia, potete richiedere all'INPS l'anticipo della pensione di due mesi:

SI, 2 mesi di ANTICIPO PENSIONISTICO per ogni anno in cui avete espletato  44 notti di guardia o più di 44.
Ulteriore Anticipo Pensionistico per chi supera la soglia delle 75 notti.
Dovete peraltro seguire una procedura temporale ben precisa :  Dovete richiedere il riconoscimento di aver svolto una "Attività Usurante" all'INPS,  ben prima di presentare la fatidica domanda di pensione.

L'INPS richiede che il beneficio previsto dalla Legge sia stato già accertato al momento della presentazione della domanda di pensione.
Queste procedure sono (finalmente) precisate meglio in una NUOVA CIRCOLARE  INPS  numero 1201 del 16 marzo 2022.
Potete scaricare il testo integrale in pdf della circolare 1201 da  questo  LINK.

Mentre per gli Infermieri è sufficiente aver lavorato in Sala Operatoria, i Dirigenti Medici devono dimostrare di essere stati USURATI da "Guardie Notturne" in numero significativamente alto _ più di 44 notti all'anno.
Solo il riconoscimento di questo rilevante numero di turni di guardia notturni da diritto all'anticipo pensionistico di due mesi per anno, senza alcuna detrazione pensionistica.
Dovete però ricordarvi di farvi  attestare ogni anno dalla vostra Azienda questo numero di notti di guardia e conservare gelosamente la certificazione.
Il Decreto attuativo del 5 febbraio 2018 emanato dall'INPS  (scarica il testo dal link sottostante) precisa infatti che il beneficio consiste nel fatto che il numero di notti può essere moltiplicato per 1,5 per raggiungere e superare il numero di 65 turni notturni annuali, cifra che comporta l'anticipo di pensionamento di due mesi ogni anno er tutti i lavoratori con turni notturni.
Il numero di 65 notti di lavoro può essere raggiunto moltiplicando il numero di notti effettuate per 1,5, poiché le notti di Guardia sono costituite da 12 ore consecutive, e non già di sole 8 ore :  44 notti di guardia  x 1,5 = 66, cioè > 65.
Ricordate inoltre che l'INPS precisa che è necessario che nella stessa certificazione sul numero di notti effettuate in ogni anno, dovrà essere attestato che i turni di guardia notturni erano in quella Azienda Sanitaria di 12 ore consecutive.
Alessandro Garau
Segretario CoAS Medici   3473639841
Per ulteriori informazioni :  info@coasmedici.it

 

Circolare INPS numero 1201  del  16  marzo 2022.
sulle procedure da seguire per il riconoscimento di aver svolto lavori particolarmente faticosi e pesanti entro il 1° maggio 2022.

Lavori Usuranti

Legge 1999 sulle Mansioni Usuranti

DECRETO  LEGISLATIVO  21  aprile  2011,  n.  67

Decreto INPS 5 febbraio 2018

Allegato al Decreto INPS del 5 febbraio 2018

Messaggio INPS - 28 FEBBRAIO 2020

LAVORO  NOTTURNO = PENSIONE ANTICIPATA